In Blog

KRISTALIA. E LA PIZZA SI FA JAZZ!

È sabato sera, il disco Baby Breeze di Chet Baker regala le sue note cool jazz sul giradischi, abbiamo apparecchiato il tavolo del soggiorno e sistemato i bicchieri colorati, i coltelli che tagliano e i piatti tondi color ottanio acquistati a Covent Garden.

Che bello quando la casa è in ordine, aspettiamo gli amici che arrivano con le pizze e nell’aria si diffonde il profumo di leggerezza e spensieratezza. Tutto sembra promettere bene, ma per una serata davvero perfetta sappiamo che non bisogna trascurare la comodità, nostra e dei nostri ospiti.

Per questo motivo abbiamo messo intorno al tavolo le sedie Kristalia.

Design, benessere e jazz: ecco cosa raccontano. Non a caso: Kristalia ama la musica e gli ambienti vivaci, i luoghi in cui si respirano creatività e fermento. Ecco perché nel 2015 l’azienda si è trasferita nella nuova sede ed ha deciso che non poteva mancare uno spazio in cui ospitare concerti: è nato così il Club Kristalia.

Scegliere per la propria casa sedie Kristalia non è soltanto scegliere delle sedute comode: significa aggiungere componenti essenziali ed eclettiche alla quotidianità. Quando diamo il nostro supporto in fase di progettazione e arredo sappiamo che con Kristalia andiamo sul sicuro. È come suggerire il nostro pizzaiolo preferito: non abbiamo dubbi.

Gli amici sono arrivati, le pizze sono nei piatti, i bicchieri tintinnano della gioia semplice dei brindisi. Abbandonarsi su di uno schienale confortevole e sentirsi accolti e a proprio agio è una sincera esperienza di benessere.

Vi chiederanno che sedie sono. Voi magari avrete scelto il modello LP. Vorranno sapere dove le avete trovate. Potrete indirizzarli da noi, da Guglielmetti Interior Design. Chiederanno di più. Allora ricordatevi di raccontarle nel dettaglio: sono realizzate in polipropilene rinforzato in bra di vetro e stampate a iniezione, un materiale che dona un aspetto opaco, piacevole al tatto. Accompagnate dai cuscini removibili Lips in due varianti oppure abbinate al rivestimento rimovibile di seduta e schienale, accessori che le rendono ancora più confortevoli, oltre a permettere interessanti combinazioni cromatiche tra i tessuti e la sedia, in cinque colori. Resistente e impilabile, la LP è adatta alle più diverse situazioni, dagli spazi più intimi a quelli dedicati alla compagnia, sia indoor che outdoor.

E la pizza?

La prossima volta facciamola in casa!

Per la pasta:

  • 500 g Farina 0 o 1
  • 500 g Farina di grano duro
  • 700 ml Acqua circa
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 30 ml Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino Lievito di birra secco (oppure 10 g. di lievito di birra fresco)

Per il condimento:

  • q.b. Pomodori pelati
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 ciuffo Basilico
  • q.b. origano selvatico
  • q.b. Mozzarella

Mescolare in un recipiente capiente farina, zucchero, sale, olio e lievito, quindi versare acqua tiepida e iniziare a impastare il composto con le mani. Lavorate l’impasto energicamente, finché non sarà morbido ed elastico. Lasciate lievitare per almeno 4/6 ore. Se utilizzate il lievito madre, su 1 kg utilizzatene 100 g. Considerate che saranno necessarie più ore di lievitazione, da 8 a 10. Nel frattempo, preparate il condimento da riporre in frigo per qualche ora in modo che s’insaporisca: frullate i pelati, aggiungete olio, basilico, sale, e un pizzico di zucchero. Tagliate la mozzarella a cubetti e lasciare scolare in modo che non perda troppo liquido in cottura. Stendete l’impasto nelle teglie unte di olio e condite con pomodoro, aggiungete ancora un filo d’olio extra vergine d’oliva e non dimenticate l’origano! Preriscaldate il forno a 250° C (potenza massima) quindi infornare. A metà cottura, circa 10 minuti dopo, aggiungete i cubetti di mozzarella e terminare la cottura, per circa altri 10-15 minuti.

Share Tweet Pin It +1

You may also like

CASA NUOVA, MONDO NUOVO

Posted on 14 Marzo 2019

Nido di Luce e Intimità

Posted on 27 Settembre 2017

PROFUMO DI LEGNO, I LOVE MY WOOD

Posted on 11 Ottobre 2019

Previous PostLA RICETTA DELLA FELICITA' E' UN'ALCHIMIA DI TRASFORMAZIONI
Next PostMANI IN PASTA, ARRITAL IN CUCINA